Come fare i cookies?

Come fare i cookies?

2 min. di lettura

Come fare i cookies?

I Cookies, i biscotti americani per eccellenza, sono uno dei capisaldi della pasticceria made in USA e protagonisti indiscussi della colazione o merenda di ogni americano. Fragranti, leggermente morbidi e burrosi, sono i biscotti più amati e conosciuti al mondo per due semplici motivi: il loro sapore e la facilità con la quale vengono preparati. 

Nascono più o meno negli anni 30, quando Missis Ruth, una donna che preparava biscotti nel suo locale di Boston, si accorse di aver terminato un tipo di cioccolato scioglievole che utilizzava all'interno dei biscotti. Decise così di sostituirlo con una barretta di cioccolato ma (per fortuna) i pezzetti di cioccolato non si sciolsero. Nonostante ciò, li servì ugualmente ai suoi clienti e ne rimasero tutti pienamente estasiati.

Cookies: la ricetta originale

Ci siamo così messi alla ricerca della ricetta originale dei cookies e abbiamo deciso di sperimentarla in prima persona: il risultato è stato un'esplosione di dolcezza e nostalgia. La loro consistenza era fragrante ma anche leggermente morbida, le gocce di cioccolato sono rimaste integre e il loro sapore richiamava incredibilmente quelli provati a New York l'anno scorso.

Visto l'eccellente risultato, condividiamo con voi la ricetta step by step dove spiegheremo, passo per passo, tutti i passaggi. 

Innanzitutto, avremo bisogno di:

200g di farina
70g di zucchero semolato
80g di zucchero di canna
mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
100g di burro
1 uovo
un pizzico di sale
gocce o scaglie di cioccolato (a proprio piacimento)

 

 

 ricetta

Iniziamo sciogliendo il burro al microonde o a bagnomaria (1). Nel frattempo, mescoliamo lo zucchero di canna, la farina e lo zucchero semolato (2) fino a rendere il tutto una polvere omogenea (3).

 

Uniamo poi il burro fuso al composto di polveri (1) e mescoliamo con una spatola fino ad ottenere una consistenza granulosa (2). Inseriamo poi l'uovo (3) e continuiamo a mescolare fino a compattare il tutto.

 

Una volta integrato l'uovo al composto (1), inseriamo le gocce di cioccolato, il bicarbonato e un pizzico di sale (2). Impastiamo e formiamo tante palline (3). Scegliete voi la grandezza, io ho optato per un cookie medio quindi ho formato delle palline più o meno grandi quanto una noce. 

 

Una volta formate le palline, ponetele su una teglia rivestita da carta da forno e schiacciatele leggermente (1), dandogli la forma di un biscotto (2). Infornate poi in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Non appena saranno leggermente dorati, tirateli fuori e lasciateli raffreddare. Appena sfornati appariranno molto morbidi, ma una volta raffreddati acquisteranno la loro fragrante consistenza e saranno pronti per essere spazzolati! (3)

Come conservare i Cookies fatti in casa

I Cookies possono essere conservati per massimo 5 giorni, tenendoli in un barattolo di latta o in un contenitore ermetico per preservarne la freschezza.

Varianti

Partendo dalla ricetta originale dei Cookies, si possono sperimentare tantissime varianti soprattutto nella decorazione. C'è infatti chi al posto del cioccolato al latte preferisce il cioccolato bianco, altri invece alle gocce di cioccolato aggiungono anche interi M&M's, soprattutto in superficie. Si possono aggiungere anche mirtilli, uvetta o fiocchi d'avena. 

Io, da buon amante delle creme e soprattutto del burro d'arachidi e di tutte le ricette che lo contengono, non potevo non provare questa elettrizzante fusione. Vi lascio di seguito una foto. Non c'è bisogno che vi spieghi la bontà di questo accostamento, la foto parla da sé!

 cookies

 

 

Lascia un commento

* Campi richiesti

Ricorda, i commenti devono essere approvati prima di essere pubblici

×
Il tuo carrello